Il Vocabolario fondamentale del plurilinguismo neolatino (VFPN)

Il Vocabolario fondamentale del plurilinguismo neolatino (VFRN) è una banca dati che, basato sulla lessicografia di frequenza computerizzata e sull’esperienza pedagogica, compila il vocabolario fondamentale (frequenza <5000 o 7000) delle lingue di arrivo – francese, italiano, portoghese e spagnolo. I lemmi sono accompagnati dai loro omologhi inglesi e tedeschi che disambiguino i significati delle parole romanze. Il VFPN include circa 9550 serie. Inoltre, conta tra 6000 e 7000 lemmi diversi in ogni lingua di destinazione.  

I criteri di selezione dell’inventario erano, di prim’ordine, il rango di frequenza e la formazione di serie plurilingue composte da parole equivalenti; in secondo luogo, la categorizzazione dei lemmi in cinque classi in quanto all’opposizione tra trasparenza e opacità plurilinguistiche; quindi, la caratterizzazione delle serie e dei lemmi secondo selettori linguisticamente e pedagogicamente rilevanti.

Inoltre, il database include i cosiddetti interligalessi. Si tratta di elementi lessicali minimali rendendo possibile la comprensione translinguistica. Così, il interligalex –dict– permette la comprensione dei seguenti equivalenti morfo-semantici: fr./in. contradiction, pt. contradição, it. contraddizione, sp. contradicción; fr. contradictoire, contraddittorio…; pt. contradizer/ (contredire, contraddire)…; it. dittatore…; dettatura…to dict, dicterdettare…; fr. dictionnaire…, it. interdizione…, giurisprudenza…, verdetto/a. Verdikt…; conoscere anche gli equivalenti italiani al livello delle combinazioni di lettere – –tt-,-z– – permette l’identificazione di ditta, dettatura, direziono, interdizione, giuridizione…; o sp. addicción e fr./in. adiction.  Per i composti, l’elenco interligalessicale del VFPN contiene esclusivamente le basi lexematiche; i prefissi, infissi, suffissi formano un elenco separato.

La banca dati permette di generare più di 15 applicazioni di apprendimento rispondendo a diverse domande pedagogiche pertinenti (per es., un esercizio che contrasta le parole opache della lingua di arrivo [italiano] e quelle della lingua di partenza [spagnolo]; il confronto interlinguale accelera l’acquisizione della competenza di lettura).

L’ottimizzazione dell’input lessicale produce un aumento significativo dell’efficienza di apprendimento. La presentazione seriale porta lo studente al confronto di significanti e significati collegando le lingue-ponte alle lingue di arrivo. Attivare la conoscenza dormente e l’esperienza di successo nell’apprendimento porta ad un miglioramento dell’autostima e della fiducia in se stessi. Un altro vantaggio influisce sulla profilassi e sulla sensibilità verso i falsi amici.

Lessicograficamente, il VFPR rivela nuovi modi per creare un vocabolario fondamentale plurilingue. In linea di principio, le applicazioni di apprendimento consentono anche la raccolta di dati sul comportamento di apprendimento (usability). Pertanto, il VFPN affronta non solo orientamenti pratici, può anche servire nel campo della ricerca di apprendimento.

I destinatari sono tutte le persone che sono coinvolte nell’insegnamento o nell’apprendimento di una lingua romanza o di inglese.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail